• slider-img1

04/06/2012

Barcellona MotoGP: continua il trend vincente di Jorge Lorenzo e X-802.

Il nostro Maiorchino, Jorge Lorenzo (X-lite X-802), partito dalla seconda posizione, ha dimostrato ancora una volta tutta la sua classe e il suo stato di grazia disputando un gara accorta ed esente da errori, conquistando così la terza vittoria stagionale e la ventesima in MotoGP. Una bella lotta con il conterraneo Pedrosa che però nulla a potuto contro il fenomenale Jorge, he si avvantaggia di 20 punti in classifica sul secondo, il nostro altro portacolori Casey Stoner (Nolan X-802), qui "solo" quarto al traguardo, pur essendo partito dalla Pole Position, a causa di qualche difficoltà con le gomme.
Prossima gara il 17 giugno a Silverstone.

Jorge Lorenzo, 1° (X-lite X-802)
"Una vittoria davvero fantastica. Per noi questo è stato un week-end difficile: nelle prove abbiamo incontrato qualche problema, ma oggi siamo andati decisamente meglio rispetto a ieri. Le temperature si sono abbassate, ma la pista, complice della pioggia della mattinata, non era nelle migliori condizioni. Per questa ragione nei primi giri non ho esagerato: in quel momento era davvero facile commetter un errore in staccata, così ho aspettato il momento giusto per cambiar passo. Quando poi Ben (Spies) è scivolato, mi sono avvicinato a Pedrosa, ma senza azzardare il sorpasso. Negli ultimi giri ho notato di avere un passo migliore così, dopo il suo errore, ho preso il comando iniziando a spingere. Mi sono trovato a meraviglia con la moto, non c’è stato davvero nessun tipo di problema, avevo la situazione sotto controllo. Sono grato alla squadra e alla Yamaha perchè mi ha messo a disposizione una M1 davvero competitiva per raggiungere questo traguardo: adesso contiamo di riconfermarci nelle prossime gare e trovare delle soluzioni interessanti nei test di domani e mercoledì."

Casey Stoner, 4° (Nolan X-802)
"Sono un po’ deluso. Ho dato il massimo nell’ultima parte di gara, ma non avevo il passo, ho faticato soprattutto all’inizio con le gomme dure. Sembra che Dani sia stato l’unico oggi a far funzionare bene quelle gomme e lo ha fatto di sicuro meglio di noi. Considerato il ritmo con cui avevamo girato al venerdì e al sabato, ci aspettavamo di essere un po’ più veloci in gara. Sapevamo che sarebbe stato difficile soprattutto all’inizio, ma credevamo di poter essere più veloci verso la fine. Per quanto riguarda le gomme, abbiamo optato per la scelta più sicura perché non eravamo certi di come si sarebbero comportate le mescole morbide s ulla durata. Pensavamo di essere a posto e di avere un buon passo, ma non è andata come speravamo. Abbiamo comunque portato a casa dei punti e domani torneremo in pista per un’importante giornata di test. Lavoreremo per ridurre il chattering e sono sicuro che ritorneremo presto ai vertici."

  • logo1
  • logo2
  • logo3
  • logo4