• slider-img1

09/05/2011

Monza SBK: Melandri e Checa soddisfatti.

Un weekend difficile per i nostri due alfieri che però si è infine concluso con la moderata soddisfazione di entrambi.
Da un lato Marco Melandri (Nolan X-802) che pur non avendo mai corso su questo circuito e alle prese con grossi problemi di set up riesce comunque a conquistare un buon quarto posto in gara 1 (a soli 9 millesimi dal podio) e un secondo posto (con molto rammarico per aver perso la vittoria proprio all'ultima staccata) in gara 2.
"E' stato un weekend duro ma alla fine abbastanza positivo. Ho avuto difficoltà a trovare il giusto set up per dare stabilità alla moto. Abbiamo fatto progressi prima della seconda gara ma la moto era molto scomposta verso la fine. Nell'ultima curva ho litigato un pò con il cambio e la ruota posteriore si è bloccata facendomi andare un pò largo. Sono contento del podio raggiunto e il circuito mi è piaciuto. Abbiamo portato a casa punti importanti, ma vorrei guadagnarne di più la prossima gara."  Sull'altro fronte, Carlos Checa (X-lite X-802) è riuscito a limitare i danni in una gara che si sapeva difficilissima per la palese inferiorità della sua bicilindrica nei confronti delle 4 cilindri giapponesi. Una non felice partenza in gara 1 lo ha condizionato impedendogli di agganciare il gruppo dei primi e il calo del gomma nel finale non gli ha consentito di andare oltre un comunque buon nono posto. In gara 2 una miglior partenza gli ha permesso di trovare subito un buon ritmo e quando già pensava di riuscire ad ottenere un buon piazzamento, il calo del motore a tre giri dalla fine lo ha relegato al decimo posto.
"Siamo soddisfatti perche’ eravamo consapevoli delle nostre limitazioni prima di arrivare qui a Monza e sapevamo che lottare per il podio sarebbe stato molto difficile. In gara 1, ho dovuto spingere cosi’ tanto sul rettilineo che forse ho forzato un po’ la gomma e negli ultimi giri ho sofferto un calo delle prestazioni degli pneumatici che purtroppo non mi ha permesso di chiudere davanti a Camier. Nella seconda manche avevo un buon ritmo fino a tre giri dalla fine quando all’improvviso ho sofferto un problema al motore che mi ha rallentato tanto. A quel punto speravo solo di finire la gara. Ho concluso nono e poi decimo nella seconda manche e, tutto sommato, questi sono buon punti per noi qui a Monza. Partiamo dalla pista lombarda con ancora 27 punti di vantaggio e questo, a dire la verita’, mi sorprende. Siamo molto contenti e adesso concentriamoci sulla prossima gara a Miller, una pista dove spero di poter fare due ottime gare.”
Bene anche Badovini (X-lite X802) 11° in gara 1 e 6° in gara 2.
Nella Supersport 8° posto per David Salom mentre nelle Superstock 1000 ottimo 3° posto di Michele Magnoni.
La classifica della SBK vede sempre al comando il nostro Checa, seguito da Meandri al secondo posto.
Prossima gara il 30 Maggio a Salt Lake City.

  • logo1
  • logo2
  • logo3
  • logo4