13/11/2017

SBK: A LOSAIL IL CAMPIONATO E' DAVVERO FINITO, PER I NOSTRI PILOTI PODI, PUNTI E E SALUTI!

Con il mondiale chiuso a Jerez, chi pensa che in Qatar ci sia stata aria di vacanza, si sbaglia! In gioco c'erano punti, onore, premi e contratti per il 2018.

I rider Nolan Group non si sono risparmiati, come al solito... e sono stati protagonisti di una gara "by night" che ha testato il nostro prodotto finalmente con condizioni di luce, temperatura e riflesso diversi.

Come siamo andati? Portiamo a casa un secondo posto nel mondiale, tanti piazzamenti e tanta esperienza in ricerca e sviluppo. Certi che il nostro impegno possa aiutare anche voi nell'utilizzo giornaliero dei nostri prodotti... vi sveliamo un segreto che segreto non è: siamo sempre aperti a consigli e suggerimenti per migliorarci! Nulla cambia, se non si cambia nulla!


SUPERBIKE 


CHAZ DAVIES GARA1 2°

“Sono contento perché abbiamo centrato il nostro obiettivo principale, che era quello di guadagnare punti nella lotta per il secondo posto in campionato. Non è stata una gara facile però. Penso che abbiamo ottenuto il miglior risultato possibile con il pacchetto a nostra disposizione. Si è trattato di gestire alcune problematiche. Abbiamo faticato molto con il grip, sia in ingresso che in uscita di curva, e ci mancava un po’ di agilità. Comunque abbiamo chiuso al secondo posto e siamo contenti per i 20 punti messi in cascina. Abbiamo anche raccolto dati importanti per migliorare a livello di elettronica, soprattutto con il freno motore. Dobbiamo restare concentrati e speriamo di fare altri passi avanti in vista di Gara 2”.


MARCO MELANDRI GARA1 3°

“Sono contento, perché non penso avremmo potuto fare di più oggi. Dopo la Superpole non avrei saputo cosa aspettarmi, ma la squadra ha fatto un grande lavoro e siamo riusciti a fare un bel passo avanti con il setup per la gara, dove non ero al 100% ma per lo meno sono stato in grado di guidare vicino al limite. Ad inizio gara ho faticato, mi mancava grip al posteriore. La moto si muoveva molto e non riuscivo ad essere abbastanza incisivo. Ho cercato di compensare con l’anteriore, riuscendo a recuperare un po’ di terreno, ma sul finale la gomma era molto usurata ed ho preferito non prendere rischi inutili. È un podio che ci dà morale. Proveremo a migliorare ancora per chiudere in bellezza domani”.


LORENZO SAVADORI GARA1 5°

La superpole ci ha portato un buon risultato. Penso che sarebbe stato possibile fare una prima fila, ma ho lottato con il posteriore che mi ha dato problemi sin dalle prove libere, e ho perso tempo. C'erano punti in cui migliorare la nostra qualifica ma la seconda fila è stata comunque positiva.

In gara ho eguagliato il mio miglior risultato dell'anno dopo il quinto posto di Assen, e quella per il quarto posto ed è stata una bella battaglia con Eugene e con Tom Sykes. Sykes ha avuto qualche problema con la parte posteriore così mi sono potuto avvicinare abbastanza velocemente e poi ho provato a passare Eugene per la quarta posizione. Abbiamo fatto un bel duello ma mi ha passato di nuovo sul rettilineo e quindi ho concluso quinto. E 'stato un buon risultato e sono contento di avere portato punti alla squadra.

Certamente possiamo fare di più e spero che domani avremo un risultato migliore. Ho avuto un problema all'inizio della gara dove ho perso alcune posizioni. I ragazzi cercheranno di risolvere questo problema e non vedo l'ora di partire secondo domani".


CHAZ DAVIES GARA2 2°
“Abbiamo centrato l’obiettivo del secondo posto in campionato, quindi sono molto contento. È stata un’altra gara difficile. Dopo quella che probabilmente è stata la miglior partenza della mia carriera, ho cercato di fare il mio ritmo tenendo d’occhio la posizione di Sykes. Poi però ho rischiato di cadere alla curva 5. È stato come fare un rodeo, ma sono riuscito a restare in sella. Quando ho visto che Sykes si era ritirato, ho semplicemente gestito il gap dal momento che il secondo posto era il miglior risultato possibile per noi oggi. Grazie a Ducati e Aruba.it per il grande lavoro svolto, non vedo l’ora che inizi il 2018”.


XAVI FORES GARA2 5°

"Non posso essere contento di come è andata la gara perché anche oggi il podio era alla nostra portata. Purtroppo non ho avuto un'ottima partenza, sono rimasto in mezzo al gruppo troppo tempo e non sono più riuscito a prendere i piloti che si sono giocati il podio.

Rispetto alla scorsa stagione abbiamo fatto un bel salto in avanti, siamo stati la miglior squadra privata, sempre in grado di lottare con le moto ufficiali. In futuro speriamo di salire qualche volta sul podio per coronare i nostri sforzi. Abbiamo lavorato duro tutta la stagione e per questo devo fare un grosso ringraziamento a tutti i ragazzi del Barni Racing Team."


MARCO MELANDRI GARA2 6°

“Nonostante il grande lavoro fatto insieme alla squadra in questi tre giorni, non abbiamo trovato grip ed oggi abbiamo dovuto gestire alcune problematiche in più. Non avevo aderenza al massimo angolo di piega, ed anche in rettilineo la moto si muoveva vistosamente e non potevo aprire il gas al 100%. Avrei voluto chiudere la stagione con un risultato diverso ma, guardando il lato positivo, ci siamo tolti delle belle soddisfazioni e ci resta ancora un buon margine di miglioramento. Ora ricaricheremo le batterie per presentarci al meglio ai prossimi test, che saranno molto importanti. Nel 2018 vogliamo essere della partita fino alla fine”.

  • logo1
  • logo2
  • logo3
  • logo4