18/09/2017

SUPERBIKE: PORTIMAO DOLCEAMARA PER I PILOTI NOLANGROUP; SFUGGONO LE VITTORIE MA ARRIVANO I PODI

In Portogallo, a Portimao, dove è ancora estate, i piloti Nolangroup hanno dato il 100%. Se l'impegno è stato totale, la fortuna, però, è mancata un po'. 

Non sono arrivate le vittoria ma sono arrivati podi e piazzamenti di rilievo.

Alla fine, quel che conta, è la grinta e la professionalità dei nostri rider, che da oggi hanno un'arma in più!

Dopo Misano MotoGP, infatti, anche a Portimao è stato presentato il nuovo X-Lite X-803 Ultra Carvon Superbike Edition, la nuova arma da pista sviluppata da Nolan Group per voi con il supporto dei migliori piloti del mondo. Che siate piloti o sentiate di avere un anima racing, il nuovo integrale da corsa made in Italy di Nolan Group, potrà essere presto vostro! Non fatevelo sfuggire!


SUPERBIKE


CHAZ DAVIES GARA1 2°

“Onestamente, non avremmo potuto fare di più oggi. Rea è stato il riferimento fin dall’inizio, ma nonostante questo ero abbastanza fiducioso per quanto riguarda il nostro passo gara dopo la FP3. Sono partito bene, recuperando cinque posizioni nelle prime curve, ma sfortunatamente non mi sono sentito a mio agio da metà gara in poi. La Panigale R mi ha dato un paio di avvertimenti e, anche se non stavo guidando troppo aggressivamente, sentivo che eravamo al limite. A quel punto stavo comunque guadagnando su Marco ma senza recuperare dalla testa della corsa, quindi ho semplicemente provato a modificare un po’ il mio stile per avere un feedback prima di Gara 2. Ora cercheremo di capire come migliorare per ottenere il massimo sia da me stesso che dalla moto domani."


MARCO MELANDRI GARA1 3°

“Oggi è stata dura perché in gara non abbiamo potuto utilizzare la gomma con la quale avevamo lavorato fin qui nel weekend. La sicurezza viene prima di tutto, ma questo ci ha creato problemi con le configurazioni dell’elettronica, soprattutto per quanto riguarda l’erogazione ed il freno motore. Non sono riuscito a spingere come avrei voluto, soffrendo spesso con il grip. Quando ho visto che Camier stava rimontando ho cercato di fare il massimo senza commettere errori, ma puntiamo ad una prestazione migliore in Gara 2 per lottare per lo meno con Chaz fino alla fine. Sarà importante partire bene dalla terza fila, perché non è facile sorpassare qui, ma solitamente siamo competitivi sotto questo aspetto e quindi sono fiducioso”.


LORENZO SAVADORI GARA1 8°

"Ho lottato con il grip posteriore e questo ha influenzato il mio ritmo, ed è stato difficile sia sorpassare che difendermi. Sono stato competitivo per i primi giri ma dal quarto giro ho iniziato a perdere grip.

Spero che stasera potremo lavorare su qualcosa che ci permetterà di utilizzare il posteriore per più tempo in modo da poter spingere di più. Sicuramente abbiamo fatto dei buoni passi avanti, questo fine settimana e abbiamo solo bisogno di continuare a lavorare. Spero di fare un buon risultato in gara2."


XAVI FORES GARA1 9°

"Diventa molto difficile gestire gare come quella di oggi. Ho fatto un'ottima partenza, ma ho capito subito che il posteriore scivolava tanto e questo mi ha fatto perdere contatto dai primi. In queste condizioni più che una gara diventa una prova di sopravvivenza. Per domani cerchiamo di migliorare il grip nella parte posteriore ed essere più competitivi."


MARCO MELANDRI GARA2 3°

"Sono contento perché la squadra ha fatto un grande lavoro ed oggi la mia Panigale R era più competitiva, soprattutto per quanto riguarda il grip, ma purtroppo ancora una volta non siamo riusciti a sfruttare al 100% il nostro potenziale ed abbiamo faticato in gara. Ero partito bene ma poi ho avuto un problema con il freno posteriore a pollice, finendo fuori traiettoria alla curva 10. Inoltre la moto si muoveva molto in rettilineo. Mentre cercavo di risalire ho perso un po’ di tempo con alcuni piloti che non avevano il nostro passo e ci hanno ostacolato un po’. Quando sono arrivato alle spalle di VD Mark, lui era ormai troppo lontano. Nei test di domani faremo delle prove importanti per migliorare la stabilità: nelle prossime gare voglio tornare sul gradino più alto del podio."


LORENZO SAVADORI GARA2 6°

"Gara due ha avuto un esito sicuramente migliore ma la mia sensazione sulla moto oggi è stata peggiore. Ho lottato di nuovo con il grip al posteriore. Ho perso molto tempo all'inizio, ma da metà fino a fine gara il mio passo è stato abbastanza buono e avrei potuto lottare per la quarta posizione, penso."

Non abbiamo fatto molti grandi cambiamenti tra gara 1 e gara2, ma sicuramente abbiamo visto un miglioramento del ritmo. Il test di domani sarà molto importante per noi, e abbiamo molte nuove idee da provare prima di andare a concludere la stagione."


LEANDRO MERCADO GARA2 7°
"Sono molto soddisfatto di oggi. Il settimo classificato, un altro dieci in una gara così dura non è un risultato negativo e, sinceramente, dopo la caduta di ieri stiamo tutti tornando a casa in un migliore stato d'animo.

Il mio inizio è stato buono, e nella prima metà della gara sono riuscito anche ad ottenere alcune posizioni. Poi, come spesso accade, durante la seconda metà della gara dobbiamo solo affrontare lo stesso problema come sempre: il pneumatico posteriore si consuma e la situazione cambia radicalmente: da una corsa di attacco tutti ci troviamo a fare una gara in difesa. Infatti, gli ultimi sei giri sono stati molto duri e ho perso una posizione quando Savadori mi ha superato alla fine e non c'era niente che potessi fare.

Questo è il nostro punto debole e continueremo a lavorare su di esso. Desidero ringraziare la mia squadra per il grande lavoro che hanno fatto durante l'intero weekend."


SUPERSPORT 600


FEDERICO CARICVASULO 7°

"Ero molto fiducioso in merito almio ritmo in gara e sentivo che sarei potuto rimanere con quelli davanti ma abbiao scelto la gomma sbagliata. 

Abbiamo usato la SC1 posteriore mentre tutti quelli in top ten hanno scelto la SC0 e quindi è stato impossibile rimanere con loro. E' un peccato perché il mio passo durante le qualifiche con la SC0 era molto buono e ho creduto che avrei potuto lottare per vincere la gara. Fortunatamente, non è successo e quindi ho provato a dare il mio meglio per ottenere il miglior risultato possibile. Sto già guardando a Magny Cours!"


SUPERSTOCK 1000


MIKE JONES 4°

"È stato un round positivo per me. Dopo aver ottenuto il podio in Germania, essere competitivi su una pista completamente diversa è senza dubbio incoraggiante e conferma i passi avanti fatti negli ultimi tempi. Siamo stati veloci sia in prova che in gara. Sono dispiaciuto per com’è finita, perché stavo conservando le gomme per gli ultimi giri. Le bandiere rosse hanno vanificato la nostra strategia, ma la squadra ed io stiamo procedendo nella direzione giusta e non vedo l’ora di correre a Magny Cours."


MICHAEL RUBEN RINALDI 9°

"Abbiamo lavorato duramente con tutta la squadra, ma purtroppo non siamo riusciti a raccogliere i frutti ed abbiamo faticato anche in gara. Ho avuto problemi con il posteriore, che scivolava molto. Purtroppo le corse sono così, non sempre si viene ripagati degli sforzi. Dobbiamo accettare il fatto di avere avuto un weekend al di sotto delle nostre possibilità, ed analizzare al meglio i dati per fare sì che certe difficoltà non si ripresentino più. Sono fiducioso, ci rifaremo a Magny Cours."

  • logo1
  • logo2
  • logo3
  • logo4