23/10/2017

SUPERBIKE JEREZ: IL CAMPIONATO È CHIUSO MA LE PORTE DEL PODIO SONO TUTTE APERTE PER I NOSTRI RAGAZZ

A Jerez la gara è stata difficile... ma sono arrivate vittorie, podi, piazzamenti e un titolo mondiale, per i piloti Nolan Group!

Andando per ordine, Chaz Davies e Marco Melandri sono saliti sul podio in Superbike. Per il ravennate anche una pole position, un giro veloce e una gara ad un soffio dalla vittoria. Federico Caricasulo ha ottenuto poleposition, giro veloce, record della pista e vittoria in Supersport, e Michael Ruben Rinaldi ha portato a casa il titolo nella Stock 1000, seppur dopo una gara sofferta.


Ma altre buone notizie, ne abbiamo? C'è Eicma, dove vi aspettiamo con le Novità del nostro catalogo. Potrete toccare con mano e provare i prodotti sviluppati in pista dai nostri piloti. Che siate motociclisti di tutti i giorni, viaggiatori, appassionati di pista o fuoristrada, siamo sicuri che troverete quello che fa per voi. Tutte le informazioni su EICMA Milano, sui nostri canali web e social!


SUPERBIKE


CHAZ DAVIES GARA1 2°

“Sono molto contento perché penso che oggi abbiamo corso davvero una bella gara, soprattutto considerando il fatto che abbiamo perso quasi tutta la FP2 ieri. È stato difficile, perché con la recente riasfaltatura c’erano tanti dati da raccogliere e, con un’ora in meno di tempo in pista rispetto agli avversari, mi sono stati necessari alcuni giri per adattarmi. Quindi, al netto delle difficoltà, sono felice di aver recuperato qualche punto a Sykes dopo aver giocato a lungo al gatto col topo insieme a lui. Tutto sommato, non penso che avremmo potuto chiedere di più oggi. Mi dispiace per Marco, che è stato davvero sfortunato”.


LORENZO SAVADORI GARA1 7°

"Le condizioni erano leggermente diverse rispetto a ieri nelle libere e la moto dava un feeling diverso, oggi. La Superpole non è stata male, la seconda fila per noi era buona e di sicuro avevamo un buon passo. Ho faticato un po' in gara, specialmente all'inizio quando i miei giri erano lenti. Ho avuto un lungo duello con Guintoli durante la gara, ma sono felice che il mio passo sia stato abbastanza consistente. Il ritmo sulla moto non era male, dopo tutto. Negli ultimi due giri ho faticato un po' di più, quando il grip è venuto improvvisamente a mancare. Abbiamo del lavoro da fare domani in questo aspetto... spero che potremo completare questi cambiamenti stasera e migliorare la moto in modo da poter avere un buon risultato in gara 2. Darò il meglio di mestesso perché so che la moto è buona e abbiamo già fatto buoni progressi."


XAVI FORES GARA1 9°

"È stata una gara un po' difficile perché dopo la grande partenza c'è stato l'incidente che ha fermato la corsa. È stato davvero un peccato! Nonostante questo il nostro passo non era male. Verso la fine la gomma è calata molto e per questo non sono riuscito a prendere il gruppo davanti a me; per essere competitivi dobbiamo migliorare ancora in staccata e in ingresso curva."


TATI MERCADO GARA1 11°

"La gara di oggi è stata davvero una buona miscela di attacco e difesa. Sono partito bene e all’inizio sono anche riuscito a spingere anche se ad onor del vero le condizioni non erano di quelle migliori. La mancanza di aderenza rendeva le cose molto complicate. Ho lottato a lungo con Ramos e Forès, ma anche se ho davvero fatto di tutto per mantenere il loro passo le gomme non tenevano, erano molto consumate. Da li in poi la moto scivolava costantemente, non c’era grip e l’unica alternativa era quella di cercare di non commettere errori per non cadere.

Come sempre, ci mettiamo al lavoro sin da ora e cercheremo di fare del nostro meglio per la gara di domani."


MARCO MELANDRI GARA2 2°

“Il secondo posto di oggi, al termine di una gara così dura, vale quasi come una vittoria per me. Partendo dalla decima posizione, sapevo che non sarebbe stato facile recuperare terreno. Rea aveva il passo per scappare e volevo restargli incollato fin dall’inizio. Mi stavo districando bene nel gruppo, poi però ho perso tempo con VD Mark dopo un contatto alla curva 5. Avremmo potuto provare ad andare a caccia di Rea, invece ne è nata una lotta che ha fatto perdere tempo a entrambi. Dopo, potevo solo ambire al secondo posto, ma è stato bello poter finalmente lottare con Chaz fino alla fine. Vado in Qatar fiducioso, stiamo crescendo ancora”.


CHAZ DAVIES GARA2 3°

“Sono molto contento di questo risultato, salire due volte sul podio qui non era scontato. Penso che abbiamo ottenuto il massimo. Fin da venerdì mattina, era chiaro che non sarebbe stato un round facile per noi. Il nuovo asfalto ci ha creato qualche grattacapo ed abbiamo dovuto fare i conti con diversi problemi, ma abbiamo risposto bene. Sarebbe stato molto difficile lottare per la vittoria, ma il nostro obiettivo principale era quello di recuperare punti su Sykes ed ora siamo esattamente alla pari, quindi sono soddisfatto. Lo scorso anno eravamo molto competitivi in Qatar, quindi spero di riprendere da dove abbiamo lasciato nel 2016."


XAVI FORES GARA2 7°

"Oggi è andata meglio rispetto a ieri, purtroppo la bandiera rossa ci ha penalizzato anche in gara 2, ma posso dire di essere contento. A inizio gara avevo il passo dei piloti ufficiali mentre nella seconda parte, nonostante il mio ritmo fosse un po' calato, sono riuscito a tenere a distanza il resto del gruppo. Pensavo di riuscire a terminare la gara un po' più vicino ai primi ma la cosa importante è essere riusciti a sistemare la moto, che è molto migliorata rispetto a gara 1. Adesso pensiamo al Qatar."


TATI MERCADO GARA2 9°

"Sono soddisfatto della mia gara di oggi. Nel warm up del mattino abbiamo provato una configurazione molto diversa a quella di ieri ma direi che non ha funzionato. Quindi per la gara abbiamo dovuto stravolgere de cose ed assumere qualche rischio, e direi che questa volta invece le cose sono andate bene.

Mi sono sentito sempre a mio agio oggi. I primi giri sono stati molto combattuti: Camier, Torres, Ramos …. ho lottato per superarli, ma quando sono riusciti a passare quel gruppetto ho potuto spingere ancora di più. Il mio passo gara oggi era davvero buono, sono riuscito ad agganciare Forès e Guintoli che mi precedevano ma non sono riuscito a passarli.

Sono contento di oggi e di aver compiuto un altro passo. Guardiamo avanti e continuiamo a lavorare come sempre”.


SUPERSPORT


FEDERICO CARICASULO 1°

"Sono davvero felice perché abbiamo fatto davvero un ottimo lavoro! La mia squadra e la mia Yamaha R6 sono stati semplicemente perfetti a Jerez, come potete dedurre dal fatto che abbiamo avuto un week end perfetto con pole position, giro veloce in gara, giro record, più, ovviamente, la vittoria... incredibile! Ho un gran feeling con la mia moto e la mia squadra ed in più penso anche che possiamo addirittura migliorare in Qatar in modo da finire l'anno diventando più forti possibile. Proverò a fare a Losail le stesse cose che ho fatto qui a Jerez in modo di iniziare la stagione 2018 pieni di fiducia!"


SUPERSTOCK1000


MIKE JONES 4°

“The last race of the season was pretty good for me. We fought for the podium throughout it, finishing fourth but ultimately seizing the goal of closing the championship within the top five. It’s been an incredible season, one of learning and improvement, and I’m incredibly grateful for the opportunity the team has given me. Coming in as a rookie, it hasn’t been easy to race in Europe, so this is a good achievement for me and most of all a platform to build off for next year. I think I’ve proven to myself I have the potential to fight for the win in this championship and I hope to have another go at it next year.”


MICHAEL RUBEN RINALDI 6°, CAMPIONE SUPERSTOCK!

“Sono felicissimo per questo titolo. Nelle ultime gare abbiamo faticato a trovare il giusto feeling, ma ieri abbiamo ritrovato la strada. Siamo partiti dalla quinta fila ma sono riuscito a portarmi nel primo gruppo abbastanza in fretta. Un contatto con un altro pilota ha danneggiato il freno anteriore ed ho perso un po’ di terreno, ma siamo riusciti comunque a centrare il nostro obiettivo. Ringrazio tutta la squadra, che ha lavorato duramente dietro le quinte per mettermi nelle condizioni di vincere, e le persone che mi vogliono bene. È stata una battaglia durissima, ed emergere vincitori rappresenta una soddisfazione enorme. Il mio obiettivo è correre in Superbike nel 2018 e questa vittoria è un tassello importante per il mio futuro. Ora però voglio godermi questo momento”.

  • logo1
  • logo2
  • logo3
  • logo4